Absolute Painting. Giorgio Griffa, Tomas Rajlich, Jerry Zeniuk

a cura di Flaminio Gualdoni
ABC-ARTE, 2019
Premium 143 pages
Publisher: ABC-ARTE
ISBN: 9788895618210
Dimensions: 26,4x19,3x1,1
Premium
Absolute Painting. Giorgio Griffa, Tomas Rajlich, Jerry Zeniuk: a cura di Flaminio Gualdoni
€ 35.00

ABC-ARTE prosegue il percorso di indagine ed approfondimento sul tema della Pittura negli anni '70 con le più importanti avanguardie europee e i loro protagonisti. La Pittura Analitica nel tentativo di smentire la morte dell'arte e riflettendo sulle ragioni di operare in arte tramite l'atto specifico del dipingere, ha saputo imporsi a livello internazionale con nuove proposte ed un ritorno alla poesia del colore e della materia.

Dopo il libro su La Pittura in sé/The Painting itself, collettiva degli artisti Pino Pinelli, Ulrich Erben e Claude Viallat, quello sulla mostra personale di Giorgio Griffa intitolata Esonerare il mondoeFifty years of Painting dedicato allapersonaledi Tomas Rajlich, questo libro mette a confronto i percorsi paralleli di tre artisti che sono stati protagonisti delle esperienze storiche della Fundamental Painting e della pittura radicale (o Analitica).

Giorgio Griffa ha un modo di dipingere, che pone l'accento su elementi considerati sostanziali quali il colore, lo spazio e la composizione. Le sue tele sono libere, non costrette dal telaio, pronte alla conquista dello spazio. In questa rappresentazione immediata, essenziale e luminosa, Griffa traccia linee che rimandano alla lunga memoria dell’uomo, mantenuta viva grazie alla pittura, trait d'union tra conoscenza presente e passata.

Rajlich è fondatore del gruppo avanguardista praghese Klub Konkretistů, che si pone nella scia delle neoavanguardie internazionali incarnate da Azimut in Italia e da ZERO in Germania, ed in Olanda ha potuto confrontarsi con le teorie della neoavanguardia del gruppo Nul. Le sue opere, saldamente ancorate alla ricerca delle radici della Pittura, spiccano dotate di una matericità che si fa simbolo e metafora della sostanza fisica e di misuratissima gestualità.

La Pittura di Jerry Zeniuk è apprezzata a partire dagli anni Settanta, da quando egli partecipa (insieme anche a Tomas Rajlich, Jaap Berghuis, Jake Berthot, Louis Cane, Gerhard Richter, Robert Ryman, Kees Smits tra gli altri) alla memorabile mostra collettiva del 1975 intitolata Fundamental Painting, allo Stedelijk Museum di Amsterdam. Nella Pittura di Zeniuk il Colore è un aspetto fondamentale, e la Bellezza, fisica e visiva, è il fine da raggiungere. Secondo Zeniuk i colori non sono solo portatori di emozioni, ma la loro interazione è in grado di riflettere anche le relazioni sociali e, più in generale, umane.

Gli artisti documentati in questo libro sono esempi eloquenti di un atteggiamento che ha travalicato le cronache artistiche degli anni '70 per farsi, negli sviluppi sino a quelli odierni, esperienza singolare e definitiva. Li lega la fedeltà alla Pittura nella sua essenza specifica di medium, ed il sottrarsi a ogni teoricismo per assettarsi in un grado di mentalizzazione e di concentrazione operativa alto e agguerrito. 

 

  

Giorgio Griffa, Tomas Rajlich, Jerry Zeniuk. Pitture Assolute

Inaugurazione Venerdì 3 Maggio ore 18.30-21.30

3 Maggio – 14 Settembre 2019

Orario: da martedì a sabato 9.30 – 13.30; 14.30 – 18.30

Domenica e Lunedì su appuntamento

 

ABC-ARTE

Via XX Settembre 11/A Genova

T.010.86.83.884

info@abc-arte.com

www.abc-arte.com