Arnaldo Pomodoro. To Scratch, draw, write

video della mostra personale di Arnaldo Pomodoro in ABC-ARTE
Gennaio 21, 2022

 

La mostra, realizzata in collaborazione con la Fondazione Arnaldo Pomodoro e il patrocinio del Comune di Genova, presenta una trentina di importanti sculture datate dalla fine degli anni Cinquanta ad oggi, ricostruendo la lunga appassionante avventura dell’artista con il tracciare segni indecifrabili che si fanno protagonisti della superficie e della forma.

 

Dalle prime Tavole dei segni del 1957 e 1960, alle memorabili Cronache, 1976, da Papiro I, 1985-1986, a Torre a spirale, 1999, al grande Arco, 2000, sino ai Frammenti da “L’arte dell’uomo primordiale” di Emilio Villa, 2004, alle Colonne e al Continuum X del 2010, il segno è sempre protagonista della scultura di Pomodoro, che si evolve in un fluire di “segni non troppo lontani dal simbolo, ma neanche troppo vicini”, scrisse dell’artista Leonardo Sinisgalli, a tramare “una scrittura sconcertante, che sentiamo densa di un fascino nuovo, quasi magnetico”.

 

Accompagna la mostra un nuovo volume monografico bilingue ABC-ARTE edizioni con saggio del curatore Flaminio Gualdoni, testi critici di Michele Robecchi e Federico Giani ed un ricco apparato di immagini messe a disposizione dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro, che segna un’ulteriore fondamentale tappa del percorso di ABC-ARTE tra i grandi maestri del secondo dopoguerra internazionale.